INTERNATIONAL GELSHIELD PLUS - Resina epossidica esente da solvente per la cura dell'osmosi A+B Conf.2.25Lt

Altre viste

INTERNATIONAL GELSHIELD PLUS - Resina epossidica esente da solvente per la cura dell'osmosi A+B Conf.2.25Lt

Resina espossidica bicomponente priva di solventi. Viene impiegata per la cura dell'osmosi in quanto l'alto spessore in cui si può applicare e l'alta permeabilità garantiscono una duratura protezione dell'opera viva.
Disponibile Disponibile

Prezzo di listino: 233,05 €

Special Price 186,40 €

Risparmia subito il 20%

* Campi obbligatori

Richiedi informazioni
  • Richiesta info per: INTERNATIONAL GELSHIELD PLUS - Resina epossidica esente da solvente per la cura dell'osmosi A+B Conf.2.25Lt
  • Invia

SPEDIZIONI IN
24/48 ORE

ASSISTENZA PRE/POST VENDITA AL
0431 192433 - 340 1286253

SERVIZIO TECNICO SEMPRE A DISPOSIZIONE DAL LUNEDI' AL SABATO DALLE 9.00 ALLE 19.00

PAGAMENTI CON
CARTA DI CREDITO, PAYPAL, CONTRASSEGNO E BONIFICO

Dettagli
Dettagli

Descrizione del prodotto:

Gelshield plus è una resina epossidica bicomponente priva da solventi viene impiegata per i trattamenti antiosmosi.Disponibile in verde o celeste per facilitarne la ricoperture tra le varie mani. La sua ottima impermeabilità e la possibilità di applicare fino 150 microns per mano garantiscono un' ottima e durevole protezione della carena.

Proprietà del prodotto:

Colore: verde,celeste

Finitura Lucida

Peso Specifico 1.125

Volumi Solidi 100%

Rapporto di Miscelazione

2:1 in volume (come fornito)

Vita da scaffale media 2 anno

VOC 0 g/lt

Pezzatura 2,25 lt 

Numero di Mani 4 (trattamento)

Resa (Teorica) - 6.7 m²/lt a pennello o rullo (Pratica) - 6.0 m²/lt a pennello o rullo

Spessore Film Asc. Raccomandato per mano 150 micron asciutti minimo/mano (a pennello/rullo)

Spessore Film Bag. Raccomandato per mano 150 micron bagnati minimo/mano (a pennello/rullo)

Metodi di applicazione Pennello, Rullo

I tempi di ricopertura sono specificati nella confezione oppure contattateci per ricevere la scheda tecnica.

Metodo di preparazione superficie/applicazione:

 Il gelcoat deve essere rimosso tramite sabbiatura oppure molatura meccanica. Il substrato deve essere attentamente esaminato dopo l'operazione e riconosciuto chimicamente asciutto da una valutazione professionale. La superficie deve essere pulita ed asciutta prima dell'applicazione di Gelshield Plus. 

TRATTAMENTO ANTIOSMOSI: Applicare la prima mano con un rullo , e lavorare il prodotto sulla superficie con un pennello.  Togliere la pittura in  eccesso con un pennello assicurandosi che lo spessore di film bagnato di 150 micron sia applicato.Stuccare quanto necessario con Interfill 830, Interfill 833 o Watertite. A temperature di 10 - 15°C si raccomanda di  impiegare le versioni veloci di Interfill 830 - Interfill 833. Procedere alla ricopertura dello stucco non appena la superficie di questo presenti una consistenza sufficiente. Altrimenti, lo stucco dovrà essere carteggiato prima dell'applicazione di  Gelshield Plus. Appicare 3 successive mani di Gelshield Plus a rullo, ad almeno 150 micron per mano. E' possibile utilizzare una tecnica "bagnato su appiccicoso" ricoprendo le varie mani ad intervalli ridotti. Non appena Gelshield Plus ha raggiunto una consistenza sufficiente, può essere ricoperto con se stesso.

Osservazioni:

Gelshield Plus non è adatto all'applicazione diretta su gelcoat. Non impiegare a temperature inferiori a 10°C. Se non si  segue la tecnica del "bagnato su appiccicoso" e la catalisi tra le mani avviene durante la notte, prestare attenzione che non si sia formato uno strato viscoso superficiale, ovvero un "affioramento di amine". Nel caso in cui ciò si verificasse,  può essere rimosso con un lavaggio di acqua calda ed una quantità minima di detergente. Quindi sciacquare con acqua  dolce e lasciare asciugare la superficie prima di procedere con la mano successiva. La temperatura prodotto dovrebbe essere compresa tra minimo 15°C/59°F e massimo 35°C/95°F. La temperatura ambiente dovrebbe essere compresa tra  minimo 10°C/50°F e massimo 35°C/95°F. La temperatura del substrato deve essere almeno 3°C / 5°F sopra il punto di  rugiada e non oltre 35°C/95°F.